Anno del cibo italiano, comitato tecnico, eventi, notte bianca, campagna

0

ROMA – Anno del cibo italiano. Sono state presentate dai ministri delle Politiche Agricole e dei Beni culturali le iniziative e le novità che riguarderanno l’Anno del cibo italiano annunciato lo scorso gennaio. Eventi, portale, notte bianca, comitato tecnico.

Per quanto riguarda gli interventi per la valorizzazione del settore agroalimentare sono previsti:

  • ricognizione completa di prodotti di eccellenza, ricette e circuiti;
  • rafforzamento degli itinerari interregionali;
  • campagna di comunicazione per il brand Italia all’esterno in collaborazione con Ministero Affari Esteri e Istituti italiani di cultura all’estero e progetto Vivere all’italiana;
  • “Settimana della cucina Italiana nel Mondo” insieme a Miur, Maeci, ambasciate, consolati e Istituti italiani di cultura;
  • accordo con Ministero e Cassa depositi e prestiti per accesso al credito da parte delle aziende per realizzare servizi di accoglienza.

Per quanto riguarda gli eventi nazionali e regionali che verranno patrocinati dal Mibact, saranno raccolti nel Calendario delle attività dell’Anno del Cibo che verrà ospitato su una piattaforma online dedicata. Il 4 agosto 2018 sarà la “Notte bianca del cibo italiano”, con data scelta in ricordo della nascita di Pellegrino Artusi.

Nominato quindi il Comitato tecnico di coordinamento. Tredici i nomi:

  1. Carlin Petrini, Fondatore di Slow Food;
  2. Oscar Farinetti, Imprenditore e Presidente fondazione E. di Mirafiore;
  3. Cristina Bowerman, Presidente Ambasciatori del Gusto;
  4. Massimo Bottura, Chef;
  5. Riccardo Cottarella, Presidente dell’Unione Internazionale Enologi;
  6. Giorgio Calabrese, Medico nutrizionista e docente di Alimentazione e Nutrizione umana all’Università del Piemonte Orientale;
  7. Marco Gualtieri, Presidente di Seeds&Chips;
  8. Claudia Sorlini Vice Presidente del Touring Club Italiano, già Professore ordinario di Microbiologia Agraria all’Università degli Studi di Milano e membro della Steering Committee of the EU Scientific Programme for Expo 2015;
  9. Enzo Coccia, Pizzaiolo;
  10. Elisabetta Moro, Professore ordinario di Antropologia culturale e Tradizioni Alimentari del Mediterraneo all’Università suor Orsola Benincasa di Napoli;
  11. Mauro Rosati, Direttore Generale Fondazione Qualivita;
  12. Massimo Montanari, Professore ordinario di storia dell’Alimentazione e Presidente di Casa Artusi;
  13. Raffaele Borriello, direttore generale di Ismea.

#annodelciboitaliano

Prevista una nuova campagna di comunicazione creata dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano diretta dal Maurizio Nichetti. Affiancherà quella già avviata dal Mibact nei mesi scorsi insieme ai musei italiani.

Info:
Mibact Anno del cibo italiano 2018
Mipaaf Anno del cibo italiano 2018

la tua pubblicità qui
Condividi.

Sull'Autore

Comments are closed.