Vaccini obbligo scolastico e scadenza 10 marzo, nota Ministero Salute

0

ROMA – Vaccini e scuola. È stata pubblicata dal Ministero della Salute una nota di risposta all’Anci Associazione nazionale comuni italiani che aveva richiesto chiarimenti sulla scadenza del 10 marzo e sulla gestione dei bambini iscritti alla scuola dell’infanzia in attesa di vaccinazione.

Il chiarimento ricordiamo si riferisce alle disposizioni fissate dalla legge di conversione del decreto 7 giugno 2017, pubblicata in Gazzetta il 5 agosto, riguardanti l’obbligo di presentare entro il 10 marzo presso gli istituti scolastici certificazione comprovante avvenuta vaccinazione o avvenuta prenotazione presso le Asl. Sull’argomento segnaliamo le recenti infografiche del Ministero:

Così si è espresso il Ministero della Salute in risposta all’Anci: i bambini, “i cui genitori dimostrino, con documentazione proveniente dalla ASL entro il 10 marzo p.v., di aver presentato alla medesima Azienda la richiesta di effettuazione delle vaccinazioni e che la somministrazione di queste ultime sia stata fissata dalla medesima Azienda sanitaria successivamente a tale ultima data, ben potranno continuare a frequentare i servizi educativi per l’infanzia e le scuole dell’infanzia sino alla fine dell’anno scolastico o del calendario annuale in corso; pertanto dopo il 10 marzo p.v. sarà precluso l’accesso ai servizi educativi per l’infanzia e alle scuole dell’infanzia ai soli minori i cui genitori/tutori/affidatari non siano in regola neppure con tale adempimento“.

Info: Ministero Salute chiarimenti all’Anci su decreto vaccini 

la tua pubblicità qui
Condividi.

Sull'Autore

Comments are closed.