Una bufala ci seppellirà? la campagna Fnomceo contro le fake news

0

ROMA – Vaccini, farmaci online, cure non ufficiali. È stata lanciata dalla Fnomceo Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri una campagna di sensibilizzazione contro le fake news sulla salute, contro informazioni non corrette, false, riguardanti medicina, sanità, terapie e prevenzione.

“Una bufala ci seppellirà?” recita la campagna, e poi l’immagine di una lapide con una serie di epitaffi, per un’iniziativa shock che intende scuotere l’opinione pubblica. Questi alcuni degli epitaffi che accompagnano le immagini:

  • “Non mi hanno vaccinato per paura dell’autismo”;
  • “Avevo acquistato sul web un farmaco miracoloso”;
  • “Ho curato il cancro con il bicarbonato di sodio”.

“Diffidate delle bufale sul web. Chiedete sempre al medico”. I messaggi oltre che online verranno diffusi a partire da oggi 14 maggio 2018 su poster 6×3 distribuiti dagli Ordiini provinciali Fnomceo. Attualmente più di trenta gli Ordini aderenti.

Così il presidente Fnomceo Filippo Anelli: “Abbiamo scelto una campagna shock perché vogliamo far comprendere i pericoli spesso sottovalutati cui il cittadino va incontro nel momento in cui si affida a fonti non autorevoli per decidere della propria salute. Gli Ordini dei medici sono garanti della Salute pubblica come bene per tutta la società ed hanno quindi il dovere di intervenire per informare e sensibilizzare i cittadini rispetto ad atteggiamenti che ne minano il benessere. Il medico deve tornare al centro della relazione che il paziente ha con la propria salute”.

La conferenza stampa di presentazione si è tenuta a Roma, il 10 maggio, nella sede Fnomceco.

Info: campagna antibufale Fnomceo

la tua pubblicità qui
Condividi.

Sull'Autore

Lascia un Commento