Plastica, campagna #iosonoambiente del Ministero, materiali e date

0

ROMA – #Iosonoambiente. È stata lanciata dal Ministero dell’Ambiente una campagna di sensibilizzazione sull’uso della plastica, sul bando degli oggetti monouso e sull’abbandono di rifiuti sulle spiagge. Materiali e video informativi e una serie di incontri che per tutto il mese di agosto coinvolgeranno alcune note località balneari italiane.

Plastica e inquinamento oceani

Ogni anno nel mondo vengono prodotte 300 milioni di tonnellate di rifiuti in plastica e 8 milioni di queste finiscono negli oceani rappresentando l’85% del totale della spazzatura che li invade. Un rischio ormai insostenibile per ogni ecosistema, un’enorme minaccia per le specie marine e per la salute umana.

Un mare di plastica. Nei materiali informativi diffusi in occasione della campagna il Ministero riassume attuali e future politiche nazionali ed europee e consigli per un comportamento consapevole da parte dei cittadini. Del 16 gennaio 2018 è la Strategia europea per la plastica che mira a rendere riciclabili gli imballaggi entro il 2030; intervenire sulle microplastiche, ovvero i materiali industriali con dimensioni inferiori ai 5 mm; bando di bastoncini per orecchie e materiali monouso; raccolta entro il 2025 del 90% delle bottigliette.

Per quanto riguarda l’Italia dal 1° gennaio 2019 saranno vietati i bastoncini non biodegradabili, sarà vietato gettarli negli scarichi; divieto dal 2020 di cosmetici con microplastiche; campagne di raccolta rifiuti dai fondali marini. Questo Cosa possiamo fare noi:

  • “Non abbandonare la plastica sulle nostre spiaggie e nei nostri mari;
  • Smaltire la plastica nella raccolta differenziata;
  • Eliminare l’uso di piatti e bicchieri di plastica monouso;
  • Usare una borraccia o una brocca di acqua di rubinetto;
  • Evitare dentifrici e scrub che possono contenere microplastiche;
  • Usare buste riutilizzabili per fare la spesa;
  • Evitare di acquistare alimenti avvolti in imballaggi di plastica;
  • Non usare pellicole di plastica per conservare il cibo, preferire contenitori riutilizzabili, meglio se in vetro;
  • Bandire, se possibile, le cannucce di plastica;
  • Privilegiare le fibre naturali rispetto a quelle artificiali;
  • Non pensare che la plastica sia necessaria: non è vero!”

Incontri, le date

Il programma di incontri di sensibilizzazione che si terranno sulla riviera italiana è partito il 5 agosto con la prima data di Sabaudia nel Parco Nazionale del Circeo (LT). Le altre date previste sono:

  • 10 agosto Marina di Cecina (LI);
  • 11 agosto: Marina di Romea (RA); Duna Feniglia (GR); Isola d’Elba Porto Ferraio (LI); Numana (AN); Miramare Trieste;
  • 12 agosto: Duna Feniglia (GR); Isola d’Elba Porto Ferraio (LI); Numana (AN);
  • 14 agosto: Punta Marina (RA);
  • 15 agosto: Lugomare Ostia (RM);
  • 18 agosto: Tarquinia saline (VT);Marina di Ginosa (TA); Isola d’Elba Porto Ferraio (LI);
  • 19 agosto: Marina di Ginosa (TA); Isola d’Elba Porto Ferraio (LI);
  • 24 agosto: Marina di Cecina (LI);
  • 25 agosto: Marina di Cecina (LI); Sabaudia (LT); Castellaneta Marina (TA); Manfredonia (FG); Vieste (FG); Peschici (FG); S.Maria di Castellabate (SA); Porticciolo di Monterosso (SP); S.Vito Lo Capo (TP); Lido di Poetto Cagliari;
  • 26 agosto: Marina di Camerota (SA); Vieste (FG); Peschici (FG); S.Maria di Castellabate (SA); Lido di Poetto Cagliari; S. Vito Lo Capo (TP); Castellaneta Marina (TA); Sabaudia (LT);
  • 31 agosto: Lido di Noto (SR).


Info: #iosonoambiente, campagna Ministero Ambiente 

la tua pubblicità qui
Condividi.

Sull'Autore

Lascia un Commento