Tutele nel lavoro 4.0, gig economy, proposta di legge Regione Lazio

0

ROMA – Lavoratori delle piattaforme digitali. La Regione Lazio ha presentato una proposta di legge regionale per la tutela dei lavoratori delle piattaforme digitali, un percorso che attraverso consultazioni e proposte dovrà approdare a una nuova normativa regionale capace di tutelare i lavoratori nell’economia 4.0.

La legge dovrà svilupparsi attraverso il confronto con forze politiche e sindacali, accademici, e quindi ascoltando in primo luogo gli stessi lavoratori e le aziende della cosiddetta gig economy.

Questi dovranno essere i punti cruciali della legge, affiancati dall’istituzione di un’anagrafe regionale del lavoro digitale:

  • “l’assicurazione contro gli infortuni e le malattie professionali;
  • i contributi previdenziali;
  • la tutela della salute;
  • occasioni di formazione e percorsi di politica attiva del lavoro;
  • la trasparenza nell’uso dell’algoritmo che genera chiamata e gestione del lavoro;
  • il contrasto alle discriminazioni;
  • il diritto all’informazione;
  • il salario minimo, da definire per mezzo della contrattazione collettiva”.

Info: Regione Lazio nuova legge lavoratori economia digitale 

la tua pubblicità qui
Condividi.

Sull'Autore

Lascia un Commento