Pascale Napoli, iniezione sottocutanea contro il cancro al seno

0

ROMA – Un’iniezione sottocutanea per sciogliere il cancro al seno. Questo nel trattamento sperimentale che è stato effettuato su una paziente all’Istituto Nazionale Tumori IRCCS di Napoli “Fondazione G. Pascale”. Una terapia pre-operatoria innovativa applicata al tumore HER 2 positivo, sperimentata in Italia per la prima volta a livello mondiale.

La cura consiste in una sola iniezione sottocutanea effettuata prima dell’intervento chirurgico. Il farmaco deriva dalla combinazione di altri due farmaci biologici già utilizzati con il cancro al seno: Trastuzumab e Pertuzumab.  Gli effetti sul tumore HER2-POSITIVO sembrano avere percentuali di efficacia elevatissime: nel 95% dei casi riduzione della massa tumorale, facendola sparire nel 70-80%.

La cura è attualmente in fase sperimentale, può essere somministrata rigorosamente in protocolli specifici e non è a carico del Sistema sanitario nazionale.

la tua pubblicità qui
Condividi.

Sull'Autore

Lascia un Commento