Tumori polmonari, ricerca Irccs Mario Negri su nuove possibilità di cura

0

Farmaci che agiscono sulla proteina ERK per bloccare lo sviluppo di tumori polmonari. È l’oggetto di studio di una ricerca condotta dall’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri IRCCS di Milano con il sostegno di Airc, recentemente apparsa sulla rivista rivista Journal of Thoracic Oncology.

La ricerca ha interessato una forma gravemente aggressiva di tumore polmonare che presenta mutazioni nel gene LKB1. Utilizzando una metodologia di indagine chiamata CRISPR-Cas9 ha mostrato come l’utilizzo inibitori di ERK potrebbe avere esiti positivi sulla mancanza di mancanza di LKB1, sulla mutazione genetica che insieme a quella riguardante il KRAS comporta la comparsa della patologia. Di una forma tumorale molto aggressiva e con prognosi generalmente sfavorevoli.

Così Mirko Marabese, responsabile dell’Unitàdi Genetica Molecolare dell’Istituto Mario Negri: “la possibilità di utilizzare questi inibitori in questo gruppo di pazienti particolarmente svantaggiati è attraente, considerando che le cellule normali dei pazienti stessi non presentano la mutazione di LKB1 (mutazione presentesolo a livello del tumore). In altre parole, le parti dell’organismo non toccate dal tumore dovrebbero essere insensibili al trattamento stesso, conconseguente minore tossicità”.

la tua pubblicità qui
Condividi.

Sull'Autore

Lascia un Commento