Iss, ricerca su farmaco per debellare e addormentare le cellule tumorali

0

Un farmaco capace di addormentare le cellule neoplastiche. Questo quanto emerso da una ricerca condotta dall’Istituto superiore di sanità in collaborazione con l’Università Alma Mater di Bologna e l’Università Cattolica e finanziata dall’Airc.

Il farmaco è una nuova formulazione del fenretinide, chiamata Nanofenretinide, reso biodisponibile lavorando sulla solubilità della molecola. Il medicinale sperimentale sembra essere in grado di debellare le cellule tumorali e indurre alla quiescenza quelle che riescono a sopravvivergli. Potrebbe quindi essere adatto sia a interventi immediati che a terapie a lungo termine per mantenere stabile lo stato di salute di un paziente ed evitare ricadute.

Si tratterebbe di una novità di primario valore, che potrebbe essere utilizzata su differenti forme tumorali, come colon, polmone, melanoma, sarcoma, mammella, ovaio e glioblastom.

Apparentemente assente la tossicità, la sperimentazione continua.

la tua pubblicità qui
Condividi.

Sull'Autore

Comments are closed.